Sue Reeve (@sue.oiphoto)

Weekend!! Need I say more? 😁

Tollwasblumenmachen.de (@tollwasblumenmachen.de)

A U T U M N // Na, heute noch nichts vor und Lust auf einen gemütlichen Tag mit Freunden? Wie wäre es dann mit einem französischen Apéro Lunch. Passende blumige Inspirationen für die perfekt abgestimmte florale Untermalung findet ihr auf Tollwasblumenmachen.de #linkinbio

Closette®️- Federica Micoli (@closetteblog)

Il sorriso che mi ha ispirato in questa foto è scattato da @gabrielegiudiciphotographer e il cerchietto è il regalo di un team di donne straordinarie @thelittleelite
Io e il mio sorriso, anzi, io e le mie risate! Quelle che nascono spontanee in un pomeriggio di Novembre davanti ad una macchina fotografica. Le risate senza nessun motivo, quelle che talvolta scaturiscono dal web, magari davanti ad un video che scorre per caso e non ci si fa caso. Ma ridi. Non ti fermi a pensare a cosa ci sia dietro e ridi. Io come milioni di persone davanti a quello di Tiziana Cantone. Ingenuamente, senza riflettere, senza minimamente pensare che lei ne fosse all’oscuro. Ed è un click, un attimo che fugge. Sapete cos’è? Una violenza perpetrata. Perché la rete è così, si muove ad una velocità incontrollata e incontrollabile e tu non la puoi fermare. Bastano davvero un istante, un passo, per ferire qualcuno e il meccanismo si innesca a tua insaputa. Una risata, uno scherzo, una parola buttata lì, in una frazione di secondo, tutto può trasformarsi in una vera e propria gogna mediatica. Io scrissi di mia madre e dissero che sbandieravo il mio dolore per “una manciata di like”. O quando leggo attacchi verbali contro l’opinione di una donna, celati e protetti dall’anonimato di una tastiera. Ignorando tutto ciò che quell’opinione rappresenti per lei.
Si, orrore. Perché la violenza sulle donne, è anche questa.
La violenza è tale quando non ci si può difendere e si ride e si sdrammatizza. Come toccare il culo a una donna. Come girare un video porno e metterlo online. Qual è il limite tra i due? Nessuno.
Violenza è puntare il dito e sottovalutare. Scagliarsi contro e non dar modo di ribattere. Che se lo farai verrai nuovamente punita, attaccata e derisa.
Nella mia bio, trovate il link a un video che parla proprio di questo ed è realizzato da una donna @mariabeatrice , con il testo scritto da un’altra donna e l’interprete è donna anche lei. Una per volta, uno per volta, battiamoci tutti.
Che Violenza non è solo il 25 novembre.

Sara Kim (@handmadebysarakim)

So excited for our paper succulent + macrame workshop tomorrow. These are my favorite! We have only 2 more classes left this year, find details on our events page! #handmadebysarakim #letsmakeflowers

Mei (@etc.mei)

Someone needs to paint that sky! •• Blue is my favorite color to paint with. I just wrote up my paint wishlist for Christmas and it may or may not include 10 tubes of Daniel Smith watercolor in various blues. I need to own them all!

Michelle (@lashesandlenses)

Wishing you the sweetest of Dreams 💛

Bobbi Bridgeman (@snowydaysquilting)

Clue one for @quiltville_bonnie's annual mystery is complete! When I saw this clue, I was really glad I had decided against making all of my pieces half size this year. These are adorably little just the way they are. Many thanks to Bonnie for generously sharing her pattern with us. 💗
More...